12752693In questo articolo scoprirai quali sono i 7 errori madornali che nessuno ti ha mai detto, e che stanno mandando letteralmente in fumo le vendite del tuo ecommerce.

Sicuramente hai speso molti soldi per farti fare il sito che, oltretutto, ha anche una bellissima grafica.

E hai creduto che tutto questo sarebbe stato sufficiente per realizzare ciò che da tempo sognavi: avere un ecommerce che avrebbe fatto decollare, in modo incredibile, le tue vendite!

Ma una volta online ti sei reso conto, ben presto, che non ti sei neppure lontanamente avvicinato all’obiettivo che volevi raggiungere.

Perché? Beh, lascia che ti dica chiaramente come stanno le cose! Purtroppo, il fatto che hai investito molti soldi e che il sito ha una bella grafica, non è affatto una garanzia di successo!

Anzi, ti dirò di più! Molto probabilmente il tuo ecommerce ha di sicuro un sacco di altre cose che non vanno e che, senza che tu lo sappia, stanno impedendo al tuo sito di funzionare come dovrebbe.

In questo articolo scoprirai i 7 errori che devi evitare come la peste, se vuoi che le tue vendite online vadano a gonfie vele.

Sicuramente, se non hai ottenuto i risultati che speravi, il tuo ecommerce è al 100% penalizzato da più di uno di questi errori micidiali.

Ma se leggerai attentamente questo articolo, eviterai di perdere altro tempo e denaro in un sito che è stato concepito male sin dalla nascita e che, quindi, non sarà mai in grado di vendere come speravi!

Passiamo subito al primo errore che, di solito, commettono i principianti: farsi fare un ecommerce puntando TUTTO solo ed esclusivamente sulla bella grafica! Nulla di più sbagliato!

Come ti ho detto fin dall’inizio dell’articolo, il fatto che il tuo sito è bello graficamente non ti aiuterà nelle vendite, anzi.

Quello che deve esserci nel tuo ecommerce è prima di tutto un testo con dei buoni contenuti, che hanno lo scopo di convincere il tuo potenziale cliente ad acquistare il tuo prodotto e/o servizio.

L’uso eccessivo dei colori nella stesura dei testi impedisce al tuo potenziale cliente di concentrarsi nella lettura, perché il suo occhio sarà attirato da quelle parole che spiccano semplicemente per la loro diversità di colore.

In questo modo chi legge si perde parti fondamentali di informazioni, e non capirà un granché di ciò che ti interessava comunicargli ai fini della vendita.

Anche l’utilizzo delle immagini, se non sapientemente utilizzate, può causare danni a dir poco pazzeschi!

Quando decidi di utilizzare delle immagini ricordati queste due semplici ma decisive regole, che ti aiuteranno a farne un ottimo uso:

1) Riduci al minimo il numero del loro utilizzo.

2) Scegli esclusivamente quelle immagini che facilitano la comprensione di quanto hai scritto nel testo.

Evita, quindi, nel modo più assoluto tutte quelle immagini artistiche e “creative” che possono essere fraintese dalla maggior parte delle persone.

Il secondo errore che azzera letteralmente le vendite è che il tuo sito è di difficilissima navigazione, e magari ha pure un funzionamento scarsamente intuitivo.

Ciò significa che, quando il tuo potenziale cliente arriva sul sito, fa difficoltà a svolgere le seguenti operazioni fondamentali: ricerca del prodotto e/o servizio, per non parlare di quelle riguardanti l’acquisto vero e proprio!

Per farti un esempio, mi capita spesso di vedere degli ecommerce dove il quadrante della ricerca, anziché trovarsi nella parte superiore della pagina, è posizionato nella parte inferiore!

Oppure le operazioni legate al processo di acquisto sono talmente incasinate e difficili da compiere, che la persona dopo un po’ si scoraggia e rinuncia a comprare.

…E allora ti do un altro consiglio: ridai un’occhiata più attenta al tuo sito e rendilo a prova di scemo!

Il terzo errore grosso come una casa è quello di imbottire il tuo ecommerce di cose inutili, che allungano i tempi di caricamento delle sue pagine.

Tieni presente che, di fronte allo schermo di un computer, le persone hanno una capacità di attesa ridotta rispetto alle normali condizioni di vita quotidiana.

Quindi, se il tuo sito impiega sette secondi per caricare una pagina, devi sapere che questa manciata di secondi si trasformerà in un’eternità per il tuo visitatore che chiuderà subito la pagina del sito.

Il quarto errore riguarda una cattiva indicizzazione del tuo sito sui motori di ricerca. Ciò significa che risulterai totalmente invisibile al tuo potenziale cliente perché, quando questo farà le sue brave ricerche su internet, tu non comparirai tra i risultati di Google!

L’errore numero 5 lo stai sicuramente compiendo se pensi che, una volta online, il tuo ecommerce incomincerà subito a fruttarti tanti bei soldini senza l’utilizzo di strategie di marketing efficaci.

Esistono tante strategie di marketing: da quelle a pagamento a quelle molto più economiche, ma altrettanto potenti, come ad esempio l’apertura di un blog.

Nel caso del blog, attraverso la scrittura di articoli offri gratuitamente contenuti di qualità al tuo potenziale cliente, ottenendo gradualmente la sua fiducia e predisponendolo, in questo modo, all’acquisto del tuo prodotto e/o servizio.

Il sesto errore puoi commetterlo se, prima di andare online, non ti accerti se il prodotto e/o servizio è richiesto oppure no dal mercato.

Google, ad esempio, ti permette di fare questo tipo di ricerche che ti evitano di fare un grosso buco nell’acqua, vendendo alla gente qualcosa di cui nessuno ha bisogno!

Il settimo errore è quello di offrire ai potenziali clienti troppi prodotti e/o servizi, che magari cozzano tra di loro.

Il fatto di vendere troppe cose non è MAI una buona politica perché potrebbe mandare in confusione i tuoi clienti che, nell’indecisione, potrebbero rinunciare all’acquisto.

Invece, se offri cose che sono troppo diverse tra loro, potresti insinuare nella testa del tuo potenziale cliente dei pesanti dubbi sulla tua professionalità.

Infatti, il cliente potrebbe giustamente chiedersi: “Ma Tizio come fa a sapere tutte queste cose e ad avere tutte queste competenze?”

Con questo breve articolo ti ho detto quelli che sono gli errori più clamorosi da evitare, quando si va a fare un ecommerce. Ovviamente, ci sarebbe tanto altro da dire…tuttavia sappi che, solo stando attento a queste cose che ti ho detto qua, di sicuro “rischierai” di vendere molto di più! ;-)

Chiamaci oggi stesso per avere una consulenza gratuita, che ti permetterà di affrontare meglio la vendite online.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.